Posts contrassegnato dai tag ‘Yasmina Melaouah’

Risultati immagini per La perfezione del tiroUn cecchino che vive di guerra, che guarda il mondo attraverso il mirino. Spietato ed efficace nella normalità della battaglia. Goffo e incapace quando i mortai tacciono. La madre aggredita dalla demenza senile. La ragazza che si prende cura di lei quando lui è al fronte. Un luogo del Medio Oriente qualunque. Un conflitto qualunque che vale per tutti. Sono questi gli ingredienti di una storia feroce, che ti trascina senza tregua dalle strade crivellate agli scontri corpo a corpo. Dai vicoli polverosi a un balcone che dà su una stanza in penombra, dove una donna dorme e un uomo la guarda. Per farle cosa?

Leggile se: non ti spaventano le storie che pescano a fondo nell’orrore. Se ti piace uno stile asciutto e senza fronzoli. Se vuoi meravigliarti per la coesistenza degli opposti.

Non leggerlo se: per te il bene è il bene, e il male è il male. Se non vuoi ansimare aspettando l’inevitabile. Se non vuoi rischiare di identificarti con le pulsioni di un assassino, o che un uomo che nella vita normale disprezzeresti finisca, in qualche modo, per piacerti.

Il personaggio venuto meglio: Myrna, la ragazza che all’improvviso entra nella “linea di tiro” del protagonista. Un misto di innocenza e sensualità.

A un certo punto Enard scrive: “Quando imbracci il fucile, il metallo contro la guancia è gelido. E senti l’odore del grasso e della polvere da sparo fredda mescolarsi con quello del mattino nascente. E’ stato in quel periodo che ho fatto i tiri più difficili e belli, un volta un ragazzo a circa millecinquecento metri, quasi invisibile, non più grande di una formica nel mirino, sono sicuro di averlo colpito anche se l’ho visto a malapena cadere. Un record. Sono convinto che dall’altra parte, laggiù, avevano tutti paura di me e mi avevano dato un soprannome che pronunciavano sottovoce, per scaramanzia, per paura che li sentissi.

La crudeltà implacabile dopo un po’ ti sembrerà un mestiere come un altro.

* letto nella traduzione di Yasmina Melaouah, Edizioni e/o

Annunci