Creare è facile

Pubblicato: 25 febbraio 2020 in opinsioni
Tag:, , , ,

time'sarrowTime’s arrow è un libro geniale. L’unico che abbia mai letto scritto in cronologia inversa. Martin Amis racconta la storia di un uomo che nasce vecchio e passa la vita a ringiovanire. Al momento della nascita una coscienza nuova, veramente neonata, entra nel suo corpo. Ed è lei la voce narrante. Che scopre e impara insieme a noi.

Certo, c’è l’eco del Benjamin Button di Fitzgerald fra le righe di Amis. Ma Amis osa e va oltre. La storia di Tod Friendly (che in realtà non si chiama Tod Friendly e non è americano) è raccontata veramente al contrario. I dialoghi sono inversi (e qui e lì funzionano anche). Le persone camminano all’indietro, guidano le macchine guardando il luogo da cui provengono. Nello studio del dottor Friendly i pazienti consegnano una prescrizione, ascoltano il medico, escono tristi e poi sostano in sala d’aspetto prima di andarsene. Gli amori iniziano turbolenti e litigiosi, evolvono in fasi romantiche e poi si spengono. La coscienza che guida il lettore impara quindi un mondo che per il lettore va indietro. Lo considera però l’unico mondo possibile.

“Creare è facile – gli fa dire Amis – è distruggere che è difficile.”

E’ facile immaginare la carica ironica tanto dell’insieme, quanto dei singoli episodi. Basta pensare alla slapstick comedy e ai primi esercizi cinematografici sul reverse mode. Mandata indietro, qualunque cosa fa ridere. Mandati indietro gli omicidi diventano atti creativi. Così Amis racconta gli orrori nel passato di Tod (che non si chiama Tod) come fossero imprese gloriose. E l’ironia, come spesso accade, li rende ancora più efferati.

Ovviamente, per chiarire tutto fin dall’inizio al lettore attento, Amis inizia il romanzo con “I moved forward” (Mi mossi in avanti).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...